Bellezza naturale: come preparare l'oleolito di calendula

Bellezza naturale: come preparare l'oleolito di calendula

L'oleolito di calendula è un prezioso rimedio naturale per la cura della pelle. Grazie alle proprietà lenitive, antinfiammatorie e rigeneranti della calendula, questo olio vegetale è ideale per trattare piccole ferite, irritazioni cutanee e dermatiti. Inoltre, l'oleolito di calendula può essere utilizzato come base per la preparazione di creme, unguenti e balsami per il corpo.

Se desideri imparare come preparare questo prodotto naturale a casa, guarda il video qui sotto:

Ricetta: Oleolito di calendula

Oleolito di calendula

La calendula, conosciuta anche come fiore di Calendula officinalis, è una pianta medicinale molto apprezzata per le sue proprietà curative e lenitive. La sua ricca composizione di principi attivi la rende un ingrediente ideale per la preparazione di oli e unguenti. Oggi ti presenterò la ricetta per l'oleolito di calendula, un prodotto versatile e benefico per la pelle.

Per preparare l'oleolito di calendula, avrai bisogno di pochi ingredienti. Ecco cosa ti occorre:

  • Calendula fresca o essiccata
  • Olio vegetale di alta qualità (come olio di oliva o olio di mandorle dolci)
  • Un barattolo di vetro con chiusura ermetica

La prima cosa da fare è raccogliere o acquistare i fiori di calendula. È preferibile utilizzare fiori freschi, ma se non li trovi facilmente, puoi optare per quelli essiccati. Assicurati che i fiori siano puliti e privi di impurità. Una volta pronti, metti i fiori nel barattolo di vetro fino a riempirlo per metà.

Successivamente, versa l'olio vegetale nel barattolo fino a coprire completamente i fiori di calendula. Assicurati che l'olio sia di alta qualità per ottenere un oleolito efficace e puro. Puoi utilizzare olio di oliva o olio di mandorle dolci, a seconda delle tue preferenze.

Una volta riempito il barattolo con i fiori e l'olio, assicurati che tutto sia ben immerso e che non ci siano bolle d'aria. Chiudi il barattolo ermeticamente e lascialo riposare per almeno quattro settimane in un luogo fresco e asciutto. Durante questo periodo, l'olio assorbirà gradualmente i principi attivi presenti nella calendula.

Ogni giorno, agita delicatamente il barattolo per favorire l'estrazione degli oli essenziali dai fiori. Questo processo di macerazione permetterà all'olio di acquisire le proprietà terapeutiche della calendula, come l'azione calmante, lenitiva e antinfiammatoria.

Dopo le quattro settimane di riposo, è arrivato il momento di filtrare l'oleolito di calendula. Prendi un colino fine o una garza e posizionalo sopra un contenitore pulito. Versa l'olio nel colino e lascia che si filtri naturalmente. Questo passaggio è importante per eliminare eventuali residui di fiori o impurità che potrebbero essere presenti.

Una volta filtrato, trasferisci l'oleolito di calendula in una bottiglia di vetro scuro con chiusura ermetica. Questo tipo di bottiglia proteggerà l'oleolito dalla luce e dal calore, mantenendolo fresco e stabile per un periodo più lungo.

L'oleolito di calendula può essere utilizzato in vari modi. Puoi applicarlo direttamente sulla pelle per lenire irritazioni, scottature o dermatiti. È un ottimo ingrediente per la preparazione di unguenti fatti in casa, balsami labbra e creme idratanti. Può anche essere aggiunto a olii da massaggio per migliorare l'effetto lenitivo e rilassante del trattamento.

Per conservare l'oleolito di calendula nel modo migliore, è consigliabile tenerlo in un luogo fresco e buio, lontano dalla luce solare diretta. Se conservato correttamente, l'oleolito può durare fino a un anno.

Bellezza naturale: come preparare l'oleolito di calendula

Se sei alla ricerca di un rimedio naturale per prenderti cura della tua pelle, l'oleolito di calendula potrebbe essere la soluzione ideale. Questo olio vegetale, ottenuto dalla macerazione dei fiori di calendula, è ricco di proprietà benefiche per la pelle.

Prepararlo è semplice: basta riempire un barattolo di vetro con i fiori di calendula e coprirli completamente con olio di oliva o di mandorle. Lascia macerare per almeno un mese, agitando il barattolo ogni tanto. Infine, filtra l'olio e conservalo in un flacone di vetro scuro.

Utilizza l'oleolito di calendula come ingrediente base per creme, lozioni o semplicemente come olio corpo. La tua pelle ti ringrazierà per la sua bellezza naturale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare la fruibilità della navigazione e raccogliere informazioni. I cookie non vengono utilizzati per raccogliere informazioni personali. Se accettate questa funzione, verranno installati solo i cookie non indispensabili per la navigazione. Ulteriori informazioni