La ricetta sarda per preparare le olive in salamoia: passo dopo passo

La ricetta sarda per preparare le olive in salamoia: passo dopo passo

Le olive in salamoia sono un piatto tipico della cucina sarda, molto apprezzato per il suo sapore unico e la sua semplicità di preparazione. In questa guida passo dopo passo, imparerai come preparare le olive in salamoia nel modo tradizionale sardo.

Ingredienti:

  • Olive nere sarde
  • Acqua
  • Sale grosso
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Finocchietto selvatico
  • Limone

Procedimento:

  1. Lava le olive nere sarde e mettile in acqua per 8-10 giorni, cambiando l'acqua ogni giorno.
  2. Dopo 8-10 giorni, scola le olive e mettile in un barattolo di vetro pulito e sterilizzato.
  3. In una pentola, porta a bollore acqua e sale grosso. Versa l'acqua bollente sulle olive nel barattolo, assicurandoti che siano completamente coperte.
  4. Aggiungi uno spicchio d'aglio, qualche peperoncino, un po' di finocchietto selvatico e una fetta di limone al barattolo.
  5. Chiudi il barattolo ermeticamente e lascia riposare per almeno un mese in un luogo fresco e buio.

Guarda il video qui sotto per vedere la ricetta in azione:

https://www.youtube.com/embed/3WU9X8rZ_AE

Índice
  1. Preparazione delle olive in salamoia secondo la ricetta sarda
  2. Olive in salamoia ricetta sarda
  3. Come si fanno le olive in salamoia alla sarda.

Preparazione delle olive in salamoia secondo la ricetta sarda

La preparazione delle olive in salamoia è una pratica molto comune nella tradizione culinaria sarda. Le olive in salamoia sono un antipasto molto apprezzato, perfetto per accompagnare aperitivi o come condimento per insalate e piatti di carne.

Per preparare le olive in salamoia secondo la ricetta sarda, è necessario seguire alcuni passaggi fondamentali. Innanzitutto, è importante scegliere delle olive di ottima qualità, preferibilmente quelle di varietà sarda come la Bosana o la Nera di Gonnos. Queste olive sono molto apprezzate per la loro consistenza e il loro sapore intenso.

Una volta scelte le olive, è necessario procedere alla loro pulizia. Si consiglia di immergerle in acqua fredda per almeno 24 ore, cambiando l'acqua almeno due volte al giorno. Questo processo serve a eliminare l'amaro delle olive e rendere più dolce il loro sapore. Dopo questa fase, le olive vanno scolate e asciugate con cura.

Successivamente, le olive vanno messe in barattoli di vetro sterilizzati. È possibile utilizzare barattoli di varie dimensioni, a seconda delle quantità di olive che si desidera preparare. È importante assicurarsi che i barattoli siano perfettamente puliti e privi di residui di cibo o di sporco.

Una volta posizionate le olive all'interno dei barattoli, è necessario preparare la salamoia. La salamoia è una soluzione di acqua e sale che serve a conservare le olive nel tempo. La ricetta tradizionale prevede l'uso di 100 grammi di sale per ogni litro di acqua. È possibile aggiungere anche delle spezie o delle erbe aromatiche per insaporire ulteriormente le olive.

La salamoia va preparata in una pentola, portando l'acqua a ebollizione e sciogliendo il sale. Una volta raffreddata, la salamoia va versata nei barattoli fino a coprire completamente le olive. È importante assicurarsi che le olive siano interamente immersi nella salamoia, in modo da garantirne la conservazione.

I barattoli vanno poi chiusi ermeticamente e conservati in un luogo fresco e buio per almeno un mese. Durante questo periodo, le olive assorbiranno i sapori della salamoia e si ammorbidiranno. Una volta trascorso il mese di conservazione, le olive in salamoia saranno pronte per essere gustate.

Le olive in salamoia secondo la ricetta sarda sono un vero e proprio simbolo della tradizione culinaria dell'isola. Il loro sapore intenso e la consistenza morbida le rendono perfette per arricchire antipasti o come condimento per piatti di carne. Inoltre, le olive in salamoia sono anche un'ottima fonte di antiossidanti e acidi grassi benefici per la salute.

Olive in salamoia

La ricetta sarda per preparare le olive in salamoia: passo dopo passo

Nell'articolo di oggi, vi sveleremo la ricetta tradizionale sarda per preparare le olive in salamoia. Questo antico metodo di conservazione vi permetterà di gustare le olive tutto l'anno e di arricchire i vostri piatti con il loro sapore unico.

Per iniziare, è necessario raccogliere le olive mature e di qualità. Successivamente, bisogna lavarle accuratamente e incidere la buccia con un coltello. Dopodiché, le olive vanno immerse in una soluzione di acqua e sale grosso per diversi giorni.

Una volta che le olive sono pronte, potrete gustarle così come sono o utilizzarle nella preparazione di deliziosi piatti mediterranei. Non perdetevi questa ricetta semplice e autentica per portare un pezzo di Sardegna sulla vostra tavola!

Olive in salamoia ricetta sarda

Le olive in salamoia sono un tipico antipasto sardo molto apprezzato per il loro sapore unico e la loro semplicità. La ricetta tradizionale prevede l'utilizzo di olive fresche di varietà locali, come la Bosana o la Nera di Oliena, che vengono conservate in una soluzione di acqua, sale e aromi.

La preparazione delle olive in salamoia è un processo che richiede pazienza e cura. Innanzitutto, le olive vanno raccolte quando sono ancora verdi e poi lasciate macerare in acqua per diversi giorni per eliminare l'amaro. Successivamente, vengono immerse in una salamoia preparata con acqua, sale grosso, foglie di alloro, pepe in grani e scorza di limone.

Una volta pronte, le olive in salamoia possono essere consumate da sole come antipasto o utilizzate per arricchire insalate, piatti di pasta o focacce. Il loro sapore intenso e salato le rende perfette per accompagnare formaggi locali, salumi e vino rosso della Sardegna.

Questa ricetta sarda per preparare le olive in salamoia è un vero e proprio simbolo della tradizione culinaria dell'isola, che si tramanda di generazione in generazione. Preparare le olive in salamoia è un gesto che richiama antichi sapori e profumi, regalando un'esperienza gustativa unica e autentica.

Come si fanno le olive in salamoia alla sarda.

Le olive in salamoia alla sarda sono un antipasto tipico della tradizione culinaria dell'isola che si prepara con cura e passione.

Per iniziare, è fondamentale selezionare le olive giuste: devono essere fresche, di alta qualità e preferibilmente di varietà locali come la Bosana o la Nera di Villacidro.

Dopo aver pulito le olive e praticato loro alcuni tagli superficiali, si procede con la preparazione della salamoia, composta da acqua, sale grosso, foglie di alloro, peperoncino e scorza d'arancia.

Una volta pronta la salamoia, si versa il composto sulle olive all'interno di un contenitore di vetro o terracotta, lasciandole riposare per almeno un mese in un luogo fresco e buio.

Trascorso il periodo di riposo, le olive in salamoia saranno pronte per essere gustate: saranno perfette per arricchire un aperitivo o un antipasto tipico sardo.

  1. Ruggero Di Meo ha detto:

    Ma secondo te, le olive in salamoia vanno tagliate o intere? 🤔🫒

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go up

Utilizziamo cookie propri e di terze parti per migliorare la fruibilità della navigazione e raccogliere informazioni. I cookie non vengono utilizzati per raccogliere informazioni personali. Se accettate questa funzione, verranno installati solo i cookie non indispensabili per la navigazione. Ulteriori informazioni